Fitbit

Fitbit Charge 5 – Recensione Completa

Fitbit Charge 5 è il nuovo tracker di Fitbit, nota azienda acquisita a Gennaio 2021 da Google, che negli ultimi anni ha presentato smartwach sempre più interessanti e all’avanguardia. Sebbene i dispositivi che attirano maggiormente l’attenzione di Fitbit siano Fitbit Sense e Versa 3 , la verità è che i dispositivi indossabili più popolari dell’azienda sono i Fitbit Charge .

Con il modello Charge 5 ci sono molti miglioramenti rispetto alla versione precedente, sia in termini di estetica, sia di nuove funzioni. Se sei interessato ad un orologio tracker, continua a leggere la nostra recensione completa del Fitbit Charge 5.

Offerta
Fitbit Charge 5 Tracker Di Attività Con Sei Mesi Di Abbonamento Inclusi, Nero, 3.68 x 2.28 x 1.12...
  • 7 Giorni di autonomia e resistenza all'acqua fino a 50 metri
  • Compatibile con iOS 13 e Android 8.0
  • Funzioni di benessere: App Fitbit ECG (Elettrocardiogramma), strumenti di gestione dello...

Fitbit Charge 5 – Scheda Tecnica

DIMENSIONI E PESO 37 x 23 x 11,2 mm
15 grammi
SCHERMO Gorilla Glass 3 a colori AMOLED da 1,04 pollici
sempre acceso
SENSORI GPS + GLONASS Accelerometro a tre assi Frequenza
cardiaca Dispositivo
SpO2 Sensore di
temperatura
Sensore di luce ambientale Scanner
ECG
EDA
BATTERIA Fino a 7 giorni
Ricarica in due ore
CONNETTIVITÀ Bluetooth
NFC
RESISTENZA Resistente all’acqua fino a 50 metri
Temperatura di esercizio: da -10 a 45°C
Altitudine massima di esercizio: 8535 metri
COMPATIBILITÀ iOS 12.2 o versioni successive
Android 8.0 o versioni successive
ALTRI 2 cinturini
Fitbit Pay

Il Charge 5 è un orologio tracker molto comodo da indossare, dal peso di soli 28 grammi, tanto leggero da dimenticarlo quasi al polso. La sua forma, rispetto ai modelli precedenti, ha linee più morbide ed eleganti, ha infatti eliminato ogni spigolo e tutte le parti metalliche sono arrotondate.

Le dimensioni dell’orologio sono 36,7 mm di lunghezza x 22,7 mm di larghezza x 11,2 mm di profondità, con uno schermo touch AMOLED da 0,86 x 0,58 pollici e una risoluzione è di 326 PPI.

La cassa è in acciaio inossidabile, disponibile in tre colori: nero, bianco, avorio e blu acciaio. Ci sono anche un gran numero di cinturini di ricambio in molti altri colori.

Tra le funzioni che eredita dal precedente modello ci sono la registrazione dei livelli di stress e monitoraggio del sonno. I sensori in dotazione sono GPS, frequenza cardiaca, SpO2, EDA ed ECG. Per gli amanti dello sport e degli allenamenti, in Fitbit hanno previsto 20 diverse modalità di allenamento, con una batteria che ha una durata media di 7 giorni.

Design: un grande salto in avanti

Per il suo nuovo Fitbit Charge 5, Fitbit ha abbandonato la plastica e ha optato per una capsula in alluminio anodizzato e acciaio inossidabile. Il salto di qualità dei materiali si vede ad occhio nudo e al tatto.

Fitbit Charge 5 design

A differenza degli altri braccialetti dell’azienda, come il Fitbit Luxe, il Fitbit Charge 5 è enorme. In effetti, è il braccialetto più grande che Fitbit abbia realizzato fino ad oggi . La capsula è ampia, cosa di cui dobbiamo tenere conto se il nostro polso è piccolo. È un braccialetto grande.

Tuttavia, è sorprendentemente comodo, infatti pesa solo circa 15 grammi. È uno di quei braccialetti che, nonostante siano grandi, non disturbano minimamente nella vita di tutti i giorni. In effetti, è sorprendente che sia così leggero quando prendiamo in considerazione tutti i sensori che si trovano all’interno, ma di questo ne parleremo più avanti.

Lo schermo Fitbit Charge 5 è leggermente curvo, ai lati abbiamo due piastre metalliche che non sono decorative, ma sono i sensori dello scanner EDA, una delle grandi implementazioni del Fitbit Charge 5.

In basso abbiamo il cardiofrequenzimetro ottico con il suo LED verde, il sensore Spo2 (che funziona solo durante il sonno) e i pin di ricarica che dovremo incastrare nella base per ricaricare la batteria del dispositivo. Tutto molto semplice.

Per quanto riguarda il cinturino, Fitbit Charge 5 include due cinturini di diverse dimensioni. Quello piccolo è per polsi con diametro di 130-170 millimetri e quello grande per polsi con diametro di 170-210 millimetri. Il mio consiglio è di provarli entrambi e scegliere quello che permette di indossare il bracciale ben regolato, ma senza essere stretto. Il cinturino è in silicone e il suo tocco è molto piacevole, uno dei migliori cinturini che abbiamo testato su un dispositivo Fitbit. La chiusura è in alluminio e molto resistente. Non si è mai aperto a noi da soli o qualcosa del genere, quindi nessun problema. La chiusura è proprietaria e quindi non potremo utilizzare un cinturino qualsiasi.

Il Display

fitibit charge 5 display

Il Fitbit Charge 5 ha uno schermo AMOLED a colori con una risoluzione soddisfacente. Lo schermo è perfettamente visibile in pieno giorno. Ha un livello di luminosità sufficientemente alto in modo che non ci siano problemi anche nelle giornate più soleggiate. Il bracciale ci permette di scegliere tra tre livelli di luminosità, l’ottimale è quella intermedia.

Ciò che non è così comodo è leggere le notifiche. È vero che lo schermo è più grande, ma è anche vero che le dimensioni del testo rendono noioso leggere messaggi lunghi. Non voglio dire che non sia possibile, ma di certo non è la migliore esperienza.

Per quanto riguarda la personalizzazione , dall’app Fitbit possiamo scegliere tra 23 cover, ognuna con il suo stile e le sue applicazioni a schermo.

Prestazioni: tanto semplice quanto potente

Il Fitbit Charge 5 è compatibile con iOS e Android ed è sincronizzato con il cellulare tramite l’app Fitbit (disponibile su Google Play e App Store ).

Sebbene il braccialetto possa essere utilizzato senza alcun abbonamento, la verità è che se siamo utenti Fitbit Premium abbiamo molti più dati a disposizione. Questa iscrizione ci consente di accedere a rapporti più dettagliati, maggiori informazioni, esercizi, ecc. Il braccialetto include sei mesi di Fitbit Premium gratuito, così puoi provarlo senza problemi e poi decidere se continuare o meno.

Fitbit Charge 5 offre una navigazione fluida attraverso i menu. I tempi di apertura delle app sono rapidi e, insomma, l’esperienza è positiva. Il sistema operativo è molto semplice ed intuitivo e ci permette di raggiungere qualsiasi angolo del braccialetto con un paio di gesti.

Il catalogo delle applicazioni è piccolo, ma sufficiente per sfruttare appieno le funzioni del bracciale. Non è però il braccialetto più completo sul mercato, non ha nemmeno il controllo musicale.

Per quanto riguarda le funzioni intelligenti, Fitbit Charge 5 ci consente di ricevere notifiche dal cellulare al polso, ma di non rispondere ad esse. Questo è possibile solo se abbiamo il braccialetto collegato a un cellulare Android, nel qual caso è possibile rispondere ad alcune notifiche con messaggi rapidi predeterminati. Inoltre non è possibile rispondere alle chiamate.

Altre funzioni interessanti sono:

  • il monitoraggio della frequenza cardiaca. Il braccialetto non ci permette di scegliere con quale frequenza misurare questa metrica, ma ci sembra abbastanza preciso. Inoltre, direi che è più preciso dei precedenti bracciali Fitbit. È possibile ricevere notifiche quando la frequenza sale o scende al di sotto di un certo livello e dall’app possiamo vedere quanto tempo abbiamo trascorso nelle aree di allenamento.
  • il monitoraggio del sonno. Il braccialetto rileva perfettamente l’ora in cui andiamo a dormire e quando ci svegliamo. Dall’app possiamo vedere il tempo che abbiamo trascorso in ogni fase e la variazione stimata del livello di ossigeno nel sangue.
  • il monitoraggio dello stress. Fitbit ci dà un punteggio da 0 a 100, con 100 che indica assenza di stress e zero che si strappa i capelli. Per misurarlo, il braccialetto analizza la reattività del sistema nervoso autonomo (con frequenza cardiaca), lo sforzo (in base alla nostra attività quotidiana) e i modelli di sonno.
 Infine, dall’app possiamo accedere a una ripartizione di più metriche, come frequenza respiratoria, variabilità della frequenza cardiaca, temperatura cutanea, saturazione di ossigeno nel sangue (durante il sonno) e frequenza cardiaca a riposo.

Fare sport con Fitbit Charge 5

Il braccialetto è in grado di monitorare fino a 20 modalità sportive, di cui possiamo averne solo sei installate sul braccialetto. Non ce ne sono molti ed è un peccato che possiamo averne solo sei installati, ma sicuramente sono più che sufficienti. Sono i seguenti: corsa, ciclismo, nuoto, corsa su tapis roulant, pesi, allenamento a intervalli, allenamento, tennis, camminata, allenamento all’aperto, spinning, bootcamp, golf, ellittica, allenamento in circuito, arti marziali, escursionismo, kickboxing, stair machine, pilates e yoga.

Il braccialetto ha il rilevamento automatico dell’esercizio e funziona molto bene. Basta infatti uscire a fare una passeggiata a buon ritmo perché il braccialetto rilevi che abbiamo iniziato a camminare e generi un report nell’app. Tuttavia, possiamo anche iniziare a monitorare manualmente dal braccialetto stesso.

I report generati dall’app sono relativamente completi (non il massimo, ma sufficienti per un atleta dilettante). Inoltre, grazie al chip GPS integrato potremo seguire il percorso che abbiamo fatto.

Batteria: una settimana di autonomia

Batteria: una settimana di autonomia

Il Fitbit Charge 5 promette di ottenere fino a sette giorni di autonomia. Dopo averlo testato durante questo periodo, possiamo concludere che Fitbit è fedele alla sua parola. Facendo un uso normale del braccialetto, con tutti i sensori attivati ​​e facendo la sessione sportiva, raggiungere la settimana è possibile senza problemi.

In ogni caso, è qualcosa che dipenderà molto da che tipo di utente siamo. Un corridore occasionale che utilizza il braccialetto per tenere traccia della propria frequenza cardiaca non è lo stesso di chi di solito fa percorsi di diverse ore con il GPS attivato. L’autonomia finale dipenderà da come utilizziamo il braccialetto, se utilizziamo molto il GPS e il sensore SpO2, ecc.

Per quanto riguarda il carico, viene effettuato per mezzo di una base con perni POGO. Questa base è compatibile con altri braccialetti, come il Fitbit Luxe, e la ricarica viene completata in circa due ore. Non è la ricarica più veloce al mondo, ma è compensata da una buona autonomia.

Pro e Contro del Fitbit Charge 5

Pro Contro
Ottimo schermo AMOLED. × L’abbonamento è necessario per avere una completezza dei dati.
Schermo grande, ma molto comodo da indossare. × Non permette di controllare la riproduzione dei brani musicali.
Misurazioni precise e accurate.
Buona autonomia.

Conclusioni

Il Fitbit Charge 5 è un braccialetto che ci è piaciuto molto, ma ha ancora margini di miglioramento. È comodo, è carino, lo schermo è notevolmente migliorato e la sua potenza in termini di monitoraggio della salute è buona. Se sei un atleta dilettante e vuoi avere una registrazione accurata del tuo stato, è un braccialetto consigliato.

Offerta
Fitbit Charge 5 Tracker Di Attività Con Sei Mesi Di Abbonamento Inclusi, Nero, 3.68 x 2.28 x 1.12...
7 Giorni di autonomia e resistenza all'acqua fino a 50 metri; Compatibile con iOS 13 e Android 8.0
VEDI I PREZZI SU AMAZON

Leave a Comment