Samsung Galaxy Watch 3 recensione

Il nuovo Samsung Galaxy Watch 3 ha un display più grande e alcune caratteristiche che potrebbero giustificare il prezzo premium. Nel complesso, le dimensioni dell’orologio sono state ridotte rispetto al Galaxy Watch, a vantaggio di una migliorata vestibilità e confort. Tuttavia l’autonomia della batteria appare insufficiente.

Il Galaxy Watch 3 può considerarsi un salto generazionale? Lo abbiamo avuto al polso per 2 settimane. Dopo averlo utilizzato e testato, ho raccolto nella recensione le mie impressioni.

Galaxy Watch 3: a colpo d’occhio

  • Bello a colpo d’occhio
  • Comodo e leggero

Mi piace molto il look del Samsung Galaxy Watch 3. Il design rotondo con due pulsanti sul lato destro, è combinato ad una lunetta girevole. I pulsanti e la lunetta hanno funzioni di navigazione nell’interfaccia.
La lunetta si muove fisicamente e fornisce un clic udibile e tattile mentre la si ruota per scorrere un messaggio, le app o tra le schermate.

I pulsanti consentono anche di spostarsi tra le schermate. Quello superiore funge da pulsante indietro mentre quello inferiore, quando viene premuto, porta alla schermata iniziale.

Sono disponibili due diverse dimensioni del Galaxy Watch 3. Il modello da 41 mm ha un display da 1,2 pollici. La versione da 45 mm ha un display da 1,4 pollici (che è quello che ho al polso per la recensione).

La dimensione complessiva del Galaxy Watch 3 è inferiore all’originale Galaxy Watch. Secondo Samsung, il Watch 3 è complessivamente più piccolo dell’8%, più sottile del 14%, più leggero del 15%. Eppure ha un display più grande rispetto alla versione originale.

samsung galaxy watch 3

All’interno della confezione della nostra unità di recensione Galaxy Watch 3 c’è un cavo di ricarica con una porta USB standard da un lato, e un disco rotondo dall’altro, su cui si posiziona l’orologio per la ricarica. Un cinturino in pelle è nella dotazione standard, ma può essere facilmente sostituito con un cinturino da 20 o 22 mm. La dimensione del cinturino dipende dalla versione dell’orologio che si acquista.

Il Galaxy Watch 3 è leggero e comodo da indossare durante il giorno, un pò meno durante il sonno.

Galaxy Watch 3: design

  • Design rotondo tradizionale

Lo smartwatch Galaxy Watch 3 segue la tradizione di Samsung con un design molto simile al Gear S3 Classic del 2016. Un quadrante rotondo con due pulsanti anch’essi rotondi, sul lato. Rispetto al Galaxy Watch, il Watch 3 ha un aspetto meno sportivo e più elegante. Sembra richiamare più un uso quotidiano che ad un orologio per correre.

Il Galaxy Watch 3 è leggermente più piccolo e leggero del Galaxy Watch. Ma non fatevi troppe illusioni. Ho testato la versione da 45 mm, ed è grande e spesso. Coloro che hanno polsi piccoli troveranno grande anche la versione 41mm. Tuttavia se vi piacciono gli orologi grandi, sarete felici. Se state cercando qualcosa di più elegante e piccolo, il Galaxy Watch Active 2 è probabilmente la scelta migliore.

Samsung ha aumentato le dimensioni del display della versione 45mm a 1,4 pollici, il che lo fa sembrare ancora più grande al polso. (La versione da 41 mm ha lo stesso schermo da 1,2 pollici del 40 mm Watch Active 2 e del 42 mm Galaxy Watch).

Galaxy Watch 3: schermo

  • Display luminoso e colorato

Il display, luminoso e colorato, offre una risoluzione nitida, facile da vedere sia in ambiente chiuso che all’aperto.

L’unico problema che ho riscontrato durante l’uso del Watch 3 è la difficoltà di vedere lo schermo quando indossavo occhiali da sole polarizzati. Sono stato costretto ad alzare gli occhiali per controllare l’ora o di muovere il polso alla ricerca di una visualizzazione migliore. L’orologio ha una funzione a colori sempre attiva. In questo modo è possibile leggere l’ora senza toccare l’orologio o agitare il polso. Una caratteristica che a mio avviso, dovrebbero avere tutti gli smartwatch.

Con un minimo esborso in più è possibile ottenere sia la versione Bluetooth-only o LTE. Per la recensione, ho testato il modello Bluetooth e non ho avuto alcun problema nel rimanere collegato al mio Galaxy S20.

Forse il vantaggio principale del Watch 3 rispetto alla linea Active è la lunetta fisicamente rotante. È molto facile da usare, e credo sia perfetta per navigare in uno smartwatch. La preferisco di gran lunga alla lunetta sensibile al tatto dell’Active e dell’Active 2.

Il quadrante dell’orologio non è a filo come sui modelli Active. La lunetta è rialzata, il che rende più difficile navigare facilmente l’interfaccia sullo schermo. Fornisce allo schermo più protezione da urti e ammaccature, ma rende anche l’orologio più spesso.

Galaxy Watch 3: costruzione e materiali

  • Cassa in acciaio

Il Watch 3 ha materiali e qualità costruttiva migliori rispetto alla linea Active. È caratterizzato da una cassa in acciaio inossidabile al posto dell’alluminio. Pulsanti in metallo al posto della plastica, Gorilla Glass DX per la parte superiore del display. L’indice di durabilità è di 810G mil spec e 5ATM di resistenza all’acqua. Le tolleranze sono strette, i pulsanti soddisfacenti e la costruzione complessiva rispecchia il prezzo dell’orologio.
In futuro sarà disponibile anche un modello in titanio ancora più costoso.

Nella scatola c’è un cinturino in pelle al posto delle solite opzioni in gomma. Ciò indica, ulteriormente, che questo orologio è destinato all’uso quotidiano più che in palestra. Il cinturino non è particolarmente pregiato, ma è comodo da indossare. Si può facilmente cambiare con uno in gomma (20 mm per la versione più piccola, 22 mm per il modello più grande).

Un’aspetto dove Samsung dovrebbe migliorare è il motore a vibrazione. A differenza dei clic e dei colpetti informativi dell’Apple Watch, le vibrazioni del Watch 3 sono ronzanti e fastidiosi. Poche le varianti per differenziare un nuovo messaggio da una chiamata in arrivo o da una suoneria oraria. I telefoni sono diventati molto più tattili negli ultimi anni. Samsung dovrebbe portare quel sistema anche negli indossabili.

Galaxy Watch 3: prestazioni

Il Galaxy Watch 3 è dotato di un’interfaccia veloce, facile da scorrere. Il Watch 3 ha lo stesso processore dell’Active 2, ma la RAM è stata leggermente aumentata a 1GB totale. E’ equipaggiato con il doppio della memoria (8GB), così da poter salvare, se lo si desidera, le playlist musicali direttamente sull’orologio.

Rispetto a un orologio Wear OS, il Galaxy Watch 3 è molto più veloce e facile da usare, con prestazioni alla pari con i recenti modelli Apple Watch. Può richiedere ancora del tempo per lanciare un’app di terze parti (cosa che probabilmente non farete spesso), ma le app di Samsung e i widget si caricano rapidamente e forniscono la maggior parte delle informazioni di cui avrete bisogno.

Galaxy Watch 3: app

Gli orologi Samsung utilizzano tutti il sistema operativo Tizen, che non è cambiato molto negli ultimi anni.
D’altra parte non che sia stato necessario. Il suo design funziona bene sulle dimensioni ridotte dello schermo di uno smartwatch, e il layout dei widget e delle notifiche è facile da analizzare. L’applicazione di messaggistica visualizza immagini e emoji, nonché la cronologia delle conversazioni sui messaggi in arrivo. Ci sono anche un paio di nuovi controlli dei gesti: silenziare gli allarmi o le chiamate in arrivo con lo scuotimento del polso o aprire e chiudere il pugno per rispondere a una chiamata. Entrambi hanno funzionato nei miei test, in modo sorprendente.

Dove Samsung continua a non brillare è nel supporto delle applicazioni. Non c’è un’app di mappatura nativa sul Watch 3 e le opzioni disponibili nell’app store di Samsung sono “terribili”. Se non tieni tutti i tuoi impegni nell’app Samsung Promemoria e utilizzi invece un altro servizio, è improbabile che troverai un’app per gestirli sul Watch 3.

Il lato positivo è che queste app sono generalmente più complete. Ci sono calendario, meteo, Outlook per e-mail, messaggi, Spotify (inclusa la possibilità di scaricare playlist offline), Samsung Health per il fitness tracking, timer, cronometro, allarmi, orologio mondiale, registratore vocale, Samsung Pay per i pagamenti mobili, e così via.

Se si utilizza un telefono Samsung, è probabile che si disporrà di tutte le applicazioni necessarie per far funzionare il Watch 3. Se stai usando un qualsiasi altro telefono Android, preparati a installare circa una mezza dozzina di app e servizi per utilizzare tutte le funzioni del Watch 3, compresi il fitness tracking e i pagamenti mobili. È una seccatura, e Samsung dovrebbe riunirli in un’unica app. Se pensate di usare il Watch 3 con un iPhone, il mio suggerimento è: non fatelo. L’esperienza di messaggistica è scarsa, e l’orologio farà molte meno cose rispetto a quando è connesso a un dispositivo Android.

Galaxy Watch 3 : opzioni

Per quanto riguarda le opzioni dell’orologio, Samsung fa bene un certo numero di cose e non ne fa molte altre. Ci sono alcune buone opzioni sul Watch 3, tra cui i nuovi riff sul volto dell’Infografo di Apple che permette di personalizzare un quadrante analogico o digitale con un mucchio di complicazioni informative, e c’è un nuovo quadrante animato che si aggiorna automaticamente in base all’ora e alla tua posizione. Il negozio Galaxy Apps ha anche migliaia di watchfaces di terze parti che è possibile scaricare e installare.

Ma la stragrande maggioranza di questi watchfaces di terze parti sono di bassa qualità. Ho passato quasi un’ora a scorrere le opzioni del negozio per trovare qualcosa che corrispondesse ai miei gusti. Le opzioni di personalizzazione sui watchfaces di Samsung sono limitate a complicazioni predeterminate. Inspiegabilmente, alcuni quadranti ti danno più opzioni di complicazione di altri, e non c’è supporto. Quindi è difficile trovare un’opzione che corrisponda sia alle tue preferenze estetiche che alle informazioni che vuoi che vengano visualizzate.

Infine, mentre sia il sistema operativo Wear OS di Google che l’Apple Watch hanno integrato assistenti vocali relativamente veloci e competenti, utili per la trascrizione dei messaggi, l’impostazione dei timer, il controllo dei gadget domestici intelligenti e così via senza dover toccare l’orologio, il Galaxy Watch 3 si affida all’assistente Bixby di Samsung.

Bixby, nel caso in cui non l’abbiate mai sentito, è terribile, con risposte lente e incoerenti e capacità limitate. Un esempio: Spesso uso comandi vocali per impostare i timer sul mio smartwatch quando cucino, ma quando chiedo a Bixby di impostare un timer di due minuti, spesso ci vogliono 20 secondi per elaborare la richiesta e avviare il timer, il che non aiuta quando ho bisogno di un tempismo preciso. Spesso è più facile e veloce saltare completamente i comandi vocali del Watch 3.

Galaxy Watch 3 : monitoraggio della salute

Quando Samsung ha annunciato il Watch 3 all’inizio di agosto, l’azienda ha detto che un futuro aggiornamento del software avrebbe aggiunto il monitoraggio Sp02 e V02 Max. Il nostro dispositivo di revisione aveva a disposizione un aggiornamento che abilitava entrambe le funzioni, così siamo stati in grado di controllare il nostro livello di ossigeno nel sangue tramite l’applicazione Sp02 durante l’intero processo di test. Ma non abbiamo avuto la possibilità di testare la funzione V02 Max che misura quanto bene il vostro corpo utilizza l’ossigeno durante gli allenamenti intensi.

Per effettuare una lettura Sp02, è necessario aprire l’app e toccare il pulsante Misura. Per ottenere una lettura, l’app suggerisce di tenere il braccio in alto ad angolo, con il gomito su una superficie piana e il polso intorno allo stesso livello del cuore. Dovete anche stare fermi e rimanere silenziosi durante la lettura.

Quando l’app funziona, è incredibilmente veloce. Ma il problema è capire come ottenere letture coerenti. Abbiamo provato a stringere il cinturino, a spostare l’orologio più in alto sul braccio, a poggiare il braccio sul petto, e non sembra esserci un metodo coerente.

Quando ha funzionato, le letture corrispondevano quasi sempre a un piccolo saturimetro Sp02, che abbiamo usato per testare la precisione. Ci sono stati un paio di casi di letture di Sp02 ad 80 sul Watch 3, mentre il saturimetro mostrava 95 o più. Quelle letture imprecise sarebbero dovute essere considerate come un posizionamento improprio invalidando la lettura, invece di restituire un risultato.

Il rilevamento automatico degli esercizi e il GPS hanno funzionato senza problemi. Siamo stati in grado di fare la nostra normale passeggiata in giro per il quartiere, e il Watch 3 non solo l’ha rilevato senza un nostro sollecito, ma ha monitorato correttamente l’intera camminata dall’inizio alla fine utilizzando il GPS incorporato.

Samsung ha ricevuto l’approvazione della FDA per l’applicazione ECG del Watch 3. Tuttavia il software che abilita la funzione deve ancora essere rilasciato per l’Italia. Sembra che funzioni molto simile all’applicazione per l’ECG di Apple Watch. Si effettua una lettura, e se c’è un potenziale problema, l’orologio ti fa sapere che hai bisogno di vedere un medico per seguire il problema.

Galaxy Watch 3 : fitness tracking

Sebbene il Watch 3 sia chiaramente progettato più per un uso quotidiano, è comunque dotato di una manciata di nuove funzioni dedicate al fitness. Oltre al consueto tracciamento dell’attività, al rilevamento automatico dell’allenamento e al monitoraggio della frequenza cardiaca, il Galaxy Watch 3 ha ora un migliore tracciamento del sonno, il monitoraggio dell’ossigeno nel sangue (SpO2) e la segnalazione del VO2 Max. Ha anche una funzione per chiamare automaticamente un contatto di emergenza quando viene rilevata una caduta, come l’Apple Watch.

Non sono un guru del fitness, quindi non sono il miglior giudice sull’affidabilità del fitness tracking di Samsung. Tuittavia i modelli precedenti sono stati ampiamente criticati per la scarsa affidabilità dei dati raccolti. Ho avuto qualche problema a far funzionare il monitoraggio dell’ossigeno nel sangue. L’orologio non è riuscito ad ottenere una lettura dei miei livelli di SpO2 circa il 50% delle volte. Anche il conteggio dei passi è stato costantemente inferiore del 20-25% rispetto al Fitbit Inspire HR che ho indossato nello stesso periodo.

Galaxy Watch 3: valutazione del sonno

Anche le funzioni di tracciamento del sonno aggiornate non sono state molto utili. Samsung ora cerca di fornire un “punteggio” per giudicare meglio la qualità del tuo sonno, in base a quanto tempo rileva che sei stato in ogni fase del sonno.

Nei miei test, ha determinato con precisione quando dormivo e quando ero sveglio. Ma la mia qualità del sonno non è mai stata valutata al di sopra di un 50, nonostante l’Inspire HR che ho indossato al polso opposto valutava costantemente il mio sonno sopra a 80. Il rilevamento del sonno è tutt’altro che una scienza esatta. Dispositivi indossabili come questo non hanno il contesto necessario per stabilire quale sia l’impatto sulla qualità del sonno. Ciò significa che non si dovrebbe fare affidamento su di essi per una diagnosi seria.

Watch 3 è troppo grande e ingombrante per me per dormire comodamente con l’orologio acceso. Sono sicuro che ci sono alcune persone a cui andrà bene, ma a questo scopo preferisco di gran lunga un dispositivo più piccolo.

Galaxy Watch 3 : durata della batteria

Samsung dichiara “fino a due giorni” di durata della batteria. Nei miei test il Watch 3 non ha mai superato il giorno e mezzo circa di autonomia. È possibile prolungare la durata della batteria disabilitando il display sempre acceso e abilitando le modalità di risparmio della batteria. Ma così facendo si vanifica anche lo scopo di indossare uno smartwatch.

Nel complesso, il Galaxy Watch 3 necessita di una ricarica ogni giorno, o giù di lì.
Questo non lo rende ideale per il tracciamento del sonno. Infatti il momento migliore per ricaricarlo è quando si dorme. Anche la ricarica dell’orologio resta un processo lento. Il Watch 3 richiede fino a due ore per avere il 100% della batteria. La ricarica rapida è una caratteristica che da anni è presente negli smartphone. Purtroppo non è ancora arrivata negli orologi intelligenti.

Considerazioni finali

Senza dubbio migliore del Galaxy Watch che sostituisce, il Galaxy Watch 3 è più bello da indossare.
Purtroppo è ancora insufficiente in alcuni aspetti, senza avere un reale cambiamento nell’esperienza dello smartwatch. Dalla mia esperienza il Watch 3 non rappresenta in alcun modo un salto generazionale.

L’altra cosa da considerare è il prezzo. Watch 3 costa 150 euro in più rispetto all’Active 2, per funzionalità in gran parte identiche. Ha il corpo in acciaio inossidabile e le lunette girevoli, ma queste possono valere la spesa extra?

Speriamo che il prossimo orologio Samsung fornisca un miglioramento sostanziale rispetto a quello che abbiamo provato. Sia che si tratti di un miglioramento significativo della durata della batteria, che di funzionalità aggiuntive. Ma fino a quel momento, il Galaxy Watch 3 è il più bello di tutti.

Don`t copy text!